Con vista sull’oceano

Dal Cairo si parte in una mattina calda di luce intensa, intorno solo sabbia e deserto che copre i finestrini dell’aereo. Dopo quasi sei ore, circa il tempo che ci vuole per volare da Londra a New York, atterro a Casablanca. Il paesaggio é come conosciuto, campi verdi e coltivati, alberi da frutta, grano giallo a piú non posso. Potrebbe tranquillamente essere il sud della Francia o della Spagna. L’aria é calda ma non troppo, arriva un vento dal mare. La cittá é caotica, ma molto piú pulita ed ordinata di tante altre capitali mediorientali, bei palazzi, parchi e tanto verde. Tanti giorni di riunioni, poco tempo per girare. Solo un pomeriggio mi incammino tra i vicoli della cittá antica, che sembra essere come in un altro pianeta rispetto ai boulevard del centro. Mercati per strada, bambini che corrono, vecchi che sembrano uscire da un film del secolo scorso. Poi la vista si apre sull’Atlantico, e sull’immensa moschea proprio sul mare. L’oceano é lí di fronte, blu intenso e contrasta il bianco e verde della moschea. Qualucuno cammina sull’enorme piazza in marmo bianco. Piú in lá la corniche dove la classe media vive quasi come fosse in Europa. Torno tra i banchi del mercato, mi guardo intorno e sento ancora il profumo del mare, che quasi si incunea tra i vicoli. Alla fine di un viaggio, fa sempre piacere raggiungere il mare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...