Tornando verso sud

Tre aerei, una notte volando sulla Siberia, e mi ritrovo a Stoccolma in una giornata piena di sole, il tempo di riposare qualche giorno. Quarantotto ore sulle rive del Mälaren e poi via di nuovo verso sud, con tre valigie pesanti di ricordi e di vestiti. Dubai é già bollente, nel suo caldo umido, le auto che sfrecciano veloci, l’aria condizionata che ti avvolge come una coperta, quel sole forte che sorge e tramonta sempre alla stessa ora. Presento a due sessioni plenarie di un congresso, qualche centinaio di persone di fronte a me, mi fanno tanti complimenti. Poi si riparte. Un volo di tre ore e mezza tra bambini urlanti ed un caldo soffocante, atterrato al Cairo e trovo una piacevole aria fresca di primavera. Stranamente poco traffico, una stanza con vista su palazzi che sembrano non avere fine nel cielo azzurro. Ed inizia una nuova settimana di lavoro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...