Provincia americana

Arrivato negli USA di nuovo ieri, mi attende la piú lunga coda mai fatta al controllo passaporti. Tantissime persone tutte atterrate allo stesso momento, tra cui penso un intero volo dall’India, che in genere rallenta un pochino le cose. Comunque in un’ora me la sono cavata, se non che al secondo controllo, quello doganale, l’ufficiale si accorge che mi hanno messo il timbro con la data sbagliata sul passaporto. Per fortuna sono solo altri dieci minuti e poi finalmente fuori. Fa stranamente freschetto per essere l’est degli Stati Uniti ad agosto, un posto in genere terribilmente umido e caldo in estate quanto freddo e gelido in inverno. Ho passato questi due giorni in una piccola cittadina nel mezzo del New Jersey. In giro davvero poco, a parte ristoranti dove quasi tutto é strafritto e le porzioni sono enormi. Non che non abbia giá visto queste cose in giro per l’America, ma mi sa che qui siamo un attimo fuori da una grande cittá e si vede. Diverse riunioni, stasera una cena di gala, e poi si dorme. Mentre fuori la notte scende sui pali del telefono che fanno tanto provincia americana.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...