Copenhagen

Dopo essere tornato domenica sera da Amburgo, lunedì scendo di nuovo verso sud. Direzione Cooenhagen. Splende stranamente il sole, il vento taglia secco le strade e le piazze, l’acqua si muove veloce tra i canali, le biciclette come sempre sfrecciano sulle liste ciclabili con il rischio continuo di uccidere un pedone. La città é come sempre molto viva, molto moderna ma senza quella pretesa di perfezione e politically correct della vicina Svezia. In bene ed in male ovviamente. I palazzi in mattoni rossi, l’atmosfera un po’ cupa, questo design post-industriale che regna praticamente ovunque. Copenaghen é la Scandinavia dei magazine di design ed i polse rossi mangiati sui baracchini nelle strade, palazzi enormi di vetro che si affacciano sul mare e ristoranti minimalisti ultra-chic, tassisti mediorientali che mettono su canzoni libanesi mentre dietro i finestrini scorre un cielo a tratti azzurri ed a tratti grigio piombo. In lontananza le pale eoliche producono elettricità, e poco più in fondo un ponte che sembra sospeso sul mare porta in Svezia. Ma li è già nord, qui si respira aria di oceano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...