Come in un film di Fritz Lang

Berlino mi ricorda sempre un film in bianco e nero degli anni ´30 misto ad un’atmosfera da annu ´60. Le luci basse nelle lunghe strade, questa pioggia sottile che scende continua, i passi lungo i viali umidi, le foglie gialle che cadono dagli alberi in questo inizio d’autunno. La mattina si alza la nebbia, ed io guardo gli alberi ingialliti dello zoo di Berlino sotto le mie finestre. In lontananza grattacieli di vetro con insegne luminose sui tetti, la notte si trasformano in fari luminosi sparati contro il cielo lattiginoso. Edifici anni ´60, un Bauhaus all’angolo, insegne al neon e vecchi ristoranti italiani che hanno visto sicuramente tempi migliori. Berlino é poi cool, ristoranti, bar, gli edifici che si specchiano sulla Sprea, auto di grossa cilindrata che incrociano biciclette malandate, ragazze dalle minigonne corte e stivali colorati.

Annunci

5 thoughts on “Come in un film di Fritz Lang

  1. ” …Non potrei dire chi sono, non ne ho la minima idea! Sono qualcuno che non ha origini, né storia, né paese e ci tengo! Sto qui, sono libera, posso immaginarmi tutto. Tutto é possibile. Non ho che da alzare gli occhi e ridivento il mondo..”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...