Instantanee di Stoccolma

Uscendo questa mattina il vento soffiava forte sulle rive del Mälaren. Un cielo grigiolino, che si é aperto su nuvole rotte nel cielo ancora azzurro. Ho messo su una pashima azzurra, il cappello di stoffa leggera en un trench blu scuro lungo, che ho da molti anni. Il vento fendeva la faccia, il mare quasi mosso. Stanno finendo di lavorare lungo il lago, tra un poco toglieranno tutto e la strada sará risistemata dopo molti anni. Sento il tempo che mi passa addosso, come queste nuvole ora bianche che corrono lontano nel cielo di Svezia. Un caffé lungo e caldo nel parco, le foglie che hanno iniziato ad ingiallirsi e si rincorrono sui prati ancora verdi. La sera i ristoranti si riempiono nelle luci basse, cinese, giapponese, indiano, libanese e chi ne ha piú ne metta. Le persone si vestono bene, addirittura rumore leggero di tacchi prima che la neve ricopra di nuovo tutto. La notte é ritornata, punteggiando il cielo di luci di case e campanili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...