Asian Foodporn

Certamente una delle cose piú interessanti di questo viaggio in Asia é stato il cibo. Il migliore in assoluto a Singapore, dove spesso con poco prezzo si mangiano dei piatti cinesi spettacolari, ma non solo quello. In generale tutti i ristoranti, anche quelli nei centri commerciali, erano eccellenti. La cucina della Malesia mi é sembrata un ibrido tra l’indonesiano ed il thailandese, ma molto piú semplice. In Cambogia, invece, piatti ancora piú elementari, e soprattutto, poche spezie piccanti, il che la distingue molto dalla vicina Thailandia. Qualche pesce cotto nel cotto, piccoli pezzi di carne, ma anche tantissimi insetti! Una cosa in generale del cibo asiatico che ho apprezzato é che é molto leggero, pochissimi grassi (infatti sono dimagrito), e soprattutto é molto raro avere problemi digestivi. Tutto é talmente stracotto e strafritto che i batteri muoiono all’istante. Qualche foto, e l’intero set qui su flickr.

1) Ristorante thailandese del centro di Kuah, il villaggio principale su Langkawi. Penso il cibo piú piccante abbia mangiato nelle mia vita. Era del pesce cotto nel latte di cocco con foglie di lime ed ovviamente peperoncino a morire.

IMG_3247

2) Questo é ad un ristorante / mensa in un centro commerciale tutto cinese a Singapore. Maiale in agrodolce, assolutamente divino.

IMG_3321

3) Mercato cambogiano. Qui si servivano serpenti, polli, gamberi e sulla destra ratti, topi e rane. IMG_3356

4) La migliore zuppa di noodles e dumplings mai mangiata in vita mia in un ristorante di Singapore. A seguire dolci cinesi. IMG_3487
IMG_3488

5) A Little India, una cena vegetariana per circa 3 euro. Avrei ordinato il tris tanto che erano buoni questi piatti.

IMG_3502

Annunci

One thought on “Asian Foodporn

  1. anche mio figlio c.he è tornato dalla Thailandia mi aveva mandato foto simili, con particolare interesse a cavallette, ranocchiette e altro fritte. Dice che si è pentito ma non ha avuto il coraggio di assaggiare. Ma i topi e i ratti davvero non li avevo mai sentiti, solo nei racconti del nonno di mio marito che aveva fatto la prima guerra mondiale.
    Davvero un bel viaggio, gatto, che lascia molto. Pensieri, suggestioni, riflessioni.
    Ho letto con molto interesse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...