Numeri

Lascio Singapore partendo al mattino molto presto, l’aria ancora calda della notte tropicale si ferma sulla pelle prima di entrare nei taxi ghiacciati come sempre. Primo scalo a Bangkok, un aereoporto enorme, ma grigio, in cemento vivo. Poi altre 12 ore di volo, fino a Francoforte. Il paesaggio cambia, e si vedono campi coltivati, strade, ordine. Come passare dalla notte al giorno. La prima cosa che mi colpisce a Francoforte sono gli uomini d’affari nella business lounge, con il loro tipico completo da tedesco. Vestito elegante, cravatta in genere sgargiante, capello corto, valigette d’ordinanza, cinte grandi, scarpe lucide. Tanto silenzio, ordine, mancanza di sorrisi. Ultimo volo per Stoccolma, che mi accoglie di notte con i suoi dieci gradi. I lavori fuori casa sono quasi finiti, hanno riaperto le due carreggiate, tra poco spariranno anche dal lago, il tunnel é ormai al suo posto sul fondale. Tutto cambia, tutto va avanti. Stamattina l’aria era fresca ma c’era un bel sole. Sono andato a comprare la colazione ed il pranzo molto tardi a Gamla Stan, vicino alla metropolitana. Gli sguardi, glaciali, come al solito. Tanti turisti, specialmente italiani. É stato un viaggio lungo e stancante, ma anche molto istruttivo, un viaggio anche dentro se stessi.  15 giorni, 9 aerei, 6 hotel, forse 3-400 foto, 4 lavatrici, un numero infito di ricordi. Forse ancora di piú in pensieri.

Annunci

One thought on “Numeri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...