Ed alla fine Stoccolma

Una giornata di sole caldo, dopo due giorni di pioggia intensa. L’aria è fresca, pulitissima. Un vento piacevolissimo scorre sulla pelle, passa per le strade di questa Stoccolma ancora semi vuota. E mi piace così questa città, con alcuni negozi ancora chiusi, le persone per strada, il cielo dipinto a pennarelli blu intensi, saturatissimo. Mariatorget, la fontana aperta, un bimbo sull’altalena, due bambine piccole ai tengono la mano, la più grande porta la piccina, una ragazza con un cane che mi ricorda il “grumpy cat”. Tutto così idilliaco, quest’aria calda ma fresca alla stesso punto. L’estate svedese è un attimo breve di intensa felicità, il clima ideale per ricucire la vita, chiudere gli occhi e rilassarsi in questa città che ancora sonnecchia. Io intanto guardo le strade, ascolto le persone, mi crogiolo un pochino in questa dolce tristezza, in quest’atmosfera di pace. Per trovarne anche un pochino io.

Annunci

One thought on “Ed alla fine Stoccolma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...