Philadelphia

E così dopo una settimana in Asia ed una in Medio Oriente ho iniziato un altro viaggio. Terzo continente in tre settimane. Mercoledì mattina volo per New York. Dopo circa 9 ore sull’Atlantico siamo atterrati sul suolo americano mentre in lontananza si vedeva chiaro lo skyline di NYC. A questo punto due ore di auto ed eccomi nella città dell’amore fraterno, dove ho passato circa tre giorni in riunioni. Il clima è stato davvero incantevole. Sono quelle giornate di settembre in cui il sole scalda ancora, ma c’è quel piacevole venticello fresco che fa svolazzare le gonne delle ragazze per strada e le giacche degli uomini che vanno in ufficio. La città non è molto grande per gli standard americani, ed ho visto la casa dove è stata dichiarata l’indipendenza, la liberty bell, la bella city hall ed alcuni quartieri coloniali molto carini. Per il resto, come spesso in US, strade perpendicolari, grattacieli che si affiancano a chiesette dell’800, e tanta, tantissima vita. Questo è per me il fascino maggiore dell’America. C’è sempre qualcosa da fare, persone di tutte le razze, colori, religioni. Un misto bellissimo. Certo, ci sono anche tanti homeless, non tutto è oro quello che luccica dietro le vetrate a specchio dei grattacieli. Ma è l’America, e bisogna prenderla per come è.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...