Il mezzogiorno francese

Andare in giro per la linguadoca è come vedere un posto che conosci già, ma anche diverso allo stesso tempo. Tanti paesini persi nella campagna ricordano moltissimo la Basilicata, le stesse atmosfere ed anche le stesse luci. L’unica cosa è la quasi totale mancanza di ristoranti, mangiare è stata abbastanza un’impresa. Intorno solo vigneti, quasi a perdita d’occhio, ed il vino, di ottima qualità, costa infatti pochissimo. Alle spalle delle lunghe spiaggia sabbiose si trovano poi delle montagne incantevoli, si può fare il bagno bei fiumi cristallini che scorrono in mezzo a canaloni strettissimi. A volte formano delle piscine tre scendendo a valle. Tutto costa pochissimo, sembra incredibile. Anche per questo, forse, inglesi, olandesi ma anche scandinavi stanno invadendo la regione, comprando case di vacanza ed aprendo b&b. La costa è anche molto bella, anche se larghi tratti sono rovinato dal turismo di massa, sembra di stare a Paestum, per chi conosce i luoghi. Certo che peró le spiagge sono gratis, pulitissime, attrezzate…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...