Un pomeriggio sul lungomare

Sono qui, seduto sul lungomare di Napoli, mentre scrivo. Lontana, dietro la foschia di questa giornata calda vedo Capri, coperta di barche a vela, mentre più a sinistra si staglia il profilo ben noto della penisola sorrentina. Seduto all’ombra mi godo questa giornata primaverile assolutamente deliziosa. In maniche di camicia il vento mi passa tra i capelli e sulla barba troppo lunga, gli occhi si chiudono per difendersi dalla luce. Sento rumori di tacchi che si avvicinano sui sampietrini. Una ragazza forse sui 26 anni, con un corpetto viola leggermente aperto sul davanti passa le sue dita nei capelli corti e ricci, dei bambini giocano a rincorrersi e ridono, un aereo è appena passato, qualcuno fa jogging, una ragazza ride in lontananza, un senza tetto dorme sulla panchina vicina. Il sole sembra entrare ed uscire dalle pochissime nuvole, e sento la mia pelle muoversi, il collo stringersi al colletto della camicia bianca, il respiro che si fa più leggero. Sono letteralmente avvolto da un senso di bellezza e di primavera, gli occhi si riempiono di immagini, suoni, colori. È la mente che non riesce a non pensare, sono i pensieri che sorvolano la mia testa come avvoltoi nel deserto. Sempre di più mi chiedo perché esista la bellezza nel mondo.

Annunci

One thought on “Un pomeriggio sul lungomare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...