Quel ponentino della sera

Tornati da un viaggio si parte per un altro. Una vita tra le valigie da fare e disfare. Oggi sono a Roma, una cittá caotica ma incredibile. Quanto adoro camminare per le strade del centro e perdermi nei colori caldi dei palazzi, guardare quelle finestre bellissime, le colonne, le torri, le cupole che si innalzano in un cielo azzurro. Roma é una di quelle cittá che rende felice sono a camminarci dentro, nonostante il Tevere che proprio non ha piú un color biondo, o il traffico che é letteralmente folle. Ma quando ti trovi in una serata di fine marzo a girare solo con una giacca, mentre un venticello fresco passa tra i viali ancora caldi della giornata, ecco, allora l’unica cosa é sedersi ad un’osteria, ordinare un piatto di cacio e pepe, e guardare lontani la Luna, Giove e Venere che si allineano proprio sopra il Cupolone.

Annunci

2 thoughts on “Quel ponentino della sera

  1. si, è bella Roma. Appena posso ci passo qualche giornata. Ci sono sempre posti nuovi da vedere. E mio figlio ha scelto di viverci.
    Anche se da qualche tempo non è più la Roma di una volta, Alemanno e la cattiva amministrazione la stanno rovinando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...