Pacific coast

Ieri pomeriggio ho finalmente avuto un attimo di riposo. Quindi dopo essere andato ad Ocean Beach come ho scritto, mi sono visto in serata con vecchia amica che non vedevo da tanto. Ho così avuto la possibilità di vedere la parte più genuina di San Diego, dove vivono le persone “normali”. Insomma non downtown che è piena di alberghi. Devo dire che il senso di essere in California era fortissimo. Saranno i tanti film che uno ha visto, ma queste casette basse, i viali su cui si affacciano palme alte e sottili, le auto, gli incroci. Tutto sapeva tanto di America. Ci sono poi dei quartieri davvero molto belli a San Diego, che si affacciano sulla baia da un lato e sull’oceano dall’altro. Abbiamo poi finito camminando un pochino lungo il Pacifico. Le onde grandi ma lente che si infrangevano lunga la costa, gli skaters che si divertivano sul lungomare, questo riverbero quasi blu delle onde, sembrava tutto come in un sogno. Anche la temperatura era piacevolissima, con circa 15-20 gradi. Le stelle alte in un cielo pulitissimo, quasi senza inquinamento luminoso, visto che in US l’illuminazione stradale è spesso non esistente fuori dal centro. Si vedevano chiaramente Venere e Giove allineati ed inclinati quasi a 90 gradi sull’orizzonte, un chiaro segno del fatto che si avvicina all’equatore. Tornado in albergo le macchine sfrecciavano sulla freeway a quattro corsie, nel buio della notte. Fino a quando le luci dei grattacieli di downtown si sono affacciate nel buio. Come in un sogno ad occhi aperti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...