L’arcobaleno

Stamattina ho lasciato Copenhagen sotto una pioggia battente, il cielo scuro, l’anima grigia. Un piccolo aereo ad elica mi ha riportato ad Aarhus, nella parte continentale della Danimarca, dove ero venuto poche settimane fa. Il tragitto dall’aereoporto alla città è incredibilmente lungo, secondo me almeno 50 minuti. Si attraversa la campagna danese profonda, case a tratti, boschi, collinette. Per fortuna, una volta arrivati in città, il sole è spuntadell’allenatore nuvole, ed il cielo si è rischiarato. Ho finito i miei incontri verso le 15:00, quindi di ho deciso di farmi un giro in centro. Ho visitato un museo d’arte moderna molto bello, con un’architettura che ricorda il Gughenheim di Bilbao, almeno all’interno. Una caratteristica peculiare è uncorridoio sul tetto, circolare, da cui si vede tutta la città, fino al porto ed al mare del nord. È tutto fatto a vetri colorati, che ricordano un arcobaleno. Quindicamminando i colori cambiano gradualmente, e ci si ritrova immersi nel blu, verde, arancione… molto bello.

Annunci

One thought on “L’arcobaleno

  1. ci deve essere qualche problema con i tuoi post…
    da quando ti sei trasferito su WP non è il primo che vedo con parole e/o frasi mischiate, come se la correzione fatta non fosse stata correttamente riportata sul post…
    per esempio qui vedo : “spuntadell’allenatore nuvole”…
    ciao
    Roberto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...