Un lungo viaggio (il ritorno)

Giovedi pomeriggio ora americana ho preso il mio primo volo per Atlanta. L'aereoporto é immenso, 5-6 terminal immensi, a loro volta collegati da un treno sotterraneo che passa circa ogni 30 secondi. Cosa ironica, in ogni modo, sono sia arrivato che partito piú o meno dallo stesso gate. Sia quando sono arrivato negli USA che adesso! Il volo di ritorno é anche andato molto bene. Per fortuna il posto di fianco al mio era vuoto, quindi mi sono spostato, considerando che avevo al mio fianco un signore americano alquanto "robusto", che é stato capace di russare per 11 ore di fila, appena seduto fino all'atterraggio ad Amsterdam. Volo molto comodo, ottimo cibo, e grande dormita. Che mi ha permesso, tra l'altro, di arrivare praticamente senza jet-lag ad Amsterdam. Prima di addormentarmi ho anche visto il film "Megamind", molto diverente, ve lo consiglio. É un cartone animato che ricorda molto quello della famiglia di super-eroi che uscí qualche anno fa. Da Amsterdam poi via a Stoccolma, dove la bufera di neve aveva bloccato tutte le strade, quindi dall'aereoporto a casa mia tipo due ore e mezza con tassista innervosito che tra l'altro non conosceva le strade! Alla fine l'ho dovuto guidare io…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...