I dubbi dell'amore

Questa mattina mi sono svegliato con una luce grigia, un cielo piatto e cupo che mi pesava sul cuore. Ho scostato lentamente le tende ed ho visto la cittá risvegliarsi piano in un sabato mattina che non mi sa di fine settimana. Non capisco piú che giorno sia, sento tutto il fluire del tempo come un continuo circolo senza senso. Ed allora mi sono accorto che un giorno le albe non erano cosi, che le mie valigie sono partite verso un'altra vita. Ho aperto le finestre che danno verso il mare mentre la musica partiva dalla mia stanza, quasi per riempire di meraviglia la cittá. Ed anche se da un po' ho iniziato ad organizzarmi l'esistenza, mi ritrovo sempre nello stesso posto. A chiudere gli occhi ed immaginarmi passeggiare per una strada deserta. É una giornata che spinge alla contemplazione, al silenzio ed alla solitudine. Perché in fondo si nasce soli e si muore soli. Certo in mezzo c'é un bel traffico.

Annunci

One thought on “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...