Piovono binari

Dopo la bellissima serata di ieri mi sveglio questa mattina (ovviamente di nuovo alle 5:00), e piove a cufaniello come si dive a Napoli, o meglio "spår regn" come si dice da queste parti, che vuol dire qualcosa tipo "piovono binari". In ogni modo arrivo ad Arlanda e questa volta mi dirigo ancora piú a nord, a Luleå, quasi al circolo polare artico. Atterrato mi aspetta un cielo sereno, tersissimo con un bel sole che riscalda. Prendiamo un taxi ed andiamo ad un meeting, mentre intorno boschi verdissimi, ed un mare di un blu ancora piú intenso. Ricordo quando ci andai nel 2006, questo colore del mare mi rimase davvero molto impresso (qui potete leggere i post che scrissi all'epoca). Comunque dopo qualche ora aereo per tornare indietro, e di nuovo qui nel grigio e nella pioggia. E sembra che sia venerdi.

Annunci

8 thoughts on “

  1. Ma santo Iddio, come fanno a piovere binari…!"spöregn", è un termine metereologico e vuol dire "forte pioggia" pioggia torrenziale, piove a dirotto, va anche bene:"piove a cuffaniello" .Quando uno sa le lingue…(piove di tutto…)franco

  2. Ehehehe come detto non é colpa mia, ma dei miei ex colleghi che non sanno la loro lingua. E non é un malinteso. Rimanemmo anche a discutere sul fatto che si dice piovono binari perché la pioggia cade fitta-fitta e quindi sembra che siano binari paralleli gli uni agli altri. Non é mia colpa mia se dicono fesserie, ma é divertente : )

  3. Possono essere anche espressioni regionali. Io no conosco bene le espressioni di questa zona visto che sono di norrland,, come probabilmente tu non conosci tutte le espressioni che ci sono al nord.Anche in Italia ci sono tante varianti. Il "Rikssvenska", che si dice si basa sulla lingua dei nobili della zona di Mälaren, non esiste veramente, esattamente com'è in Italia con la lingua delle "tre corone", Dante, Boccaccio e Petrarca" che nessuno parla. Una lingua è una cosa viva e come hai sentito la gente parla svedese, la gente parla italiano, ma con le varietà locali o regionali. Non si può dire che una è migliore dell'altra, quando si tratta di lingua parlata, almeno.//Carin

  4. "Forse sono skåningar? Non si capisce bene quando parlano…"E chi ha mai sentito parlare di "spår regn" in Skåne? E perché i colleghi di Gattosolitario a Uppsala sarebbero "skåningar"?Che palle sentire sempre questi pregiudizi su di noi e sopratutto su come parliamo!Forse è per questo che mi sono sempre trovata cosí bene a Napoli – anch'io sono meridionale … 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...