Esterno notte

Sono passate da un poco le 22:00, e mi fermo qui sul confine tra la notte ed il giorno ad ascoltare le voci dei ragazzi in giardino. Sento l'aria fresca sulla pelle, i silenzi, le foglie suonare nel vento. E mi ricordo delle stagioni passate, dei pomeriggi freschi passati a guardare lontano, dell'erba che si muoveva come onde di mare. Tante cose sono passate in questa vita, tante da riempire una valigia di ricordi, in questa vita che ci porta in giro. Dove, non l'ho ancora capito.

Annunci

One thought on “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...