I treni a vapore

Non riesco a capire perché spesso io continui a ricordare ed a rimurginare su storie e fatti passati. E si che sono una persona che vive molto nel futuro, che fa continuamente nuovi progetti, spesso fin troppi. Forse corro cosi tanto in avanti perché sento i ricordi che mi inseguono, o forse sono io che amo fermarmi qui, sulla riva del torrente, ed immaginarmi il fiume scorrere al contrario. Stasera, tornando in treno, ho iniziato a pensare ad una scelta fatta tempo fa, non facile e che non mi ha fatto stare bene per molto tempo. Ed ho finalmente capito, o almeno cosi credo, di aver fatto la cosa giusta, la cosa piú razionalmente giusta che mi ha portato indubbiamente piú vantaggi. Eppure ne soffro ancora, e vorrei poter, ogni tanto, provare l’ebrezza di fare una cosa sbagliata, ma che non mi stringa il cuore.

Annunci

2 thoughts on “

  1. io quell’ebrezza l’ho provata…ma il cuore mi si è proprio strizzato comunque … 😦
    mah..che poi…"giusto"-"sbagliato"…che vuol dire?giusto rispetto a chi,cosa? come "normale" rispetto a "pazzo" …boh…è tutto relativo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...